Piange il Nilo…addio Origone.

Ognuno di noi ha i suoi miti, da piccoli o da grandi, oppure quei compagni di viaggio che ti porti dietro sin dall’infanzia senza dover essere per forza una groupie o una fan sfegatata.

Io da piccola avevo Sturmtruppen di Bonvi, Hagar l’Orribile di Dik Browne e Nilus di Origone. Poi c’erano tanti altri fumetti ad allietare la mia infanzia, ma devo ammettere che avevo una passione insana a rileggere le loro vignette fino a saperle a memoria, fino a richiamarle alla memoria nei momenti più tristi, seri o incasinati oppure per assonanza con un bel momento. Tutti e tre alla fine parlano di Storia, quella cosa meravigliosa che io amo e non c’è stato giorno, rievocazione, esperienza didattica a cui non abbia pensato a loro dando anche a loro la colpa della mia follia.

Oggi la ferale notizia che ci lascia uno degli autori di Nilus: Franco Origone.

http://genova.repubblica.it/cronaca/2014/02/20/news/addio_a_origone_vignettista_del_secolo_xix-79133163/

Non ci sono parole adatte per dire quanto egli, insieme al fratello, riusciva a rendere con una sola vignetta un lungo discorso e nel frattempo strappare un sorriso. Questo devono saper fare i grandi fumettisti.

Vi lascio col suo blog e non aggiungo altro se non qualche vignetta, per continuare a ridere e ringraziare per quello che ha fatto.

http://origone.blogspot.it/
.
.
.
.
Annunci